venerdì 10 giugno 2016

Gone Home - Un tuffo nel 1995


Con il Playstation Plus di Giugno 2016, ci viene "regalato" questo titolo, che hai più non dirà nulla, ma ci troviamo davanti ad un'avventura grafica veramente ben fatta e coinvolgente.
La trama ha luogo nel Giugno del 1995, quando una ragazza torna a casa dalla famiglia dopo un lungo viaggio senza però trovare nessuno. La storia è quindi basata sull'esplorazione della casa, che fa da set al gioco. Se vi state chiedendo del perchè proprio il 1995, bè gli sviluppatori hanno dato questa risposta:

"Il 1995 è stato l'ultimo vero ano dove la tecnologia non aveva ancora preso un pieno sopravvento sul modo di vivere non digitalizzato."

Quindi l'isolamento dell'ambientazione ha veramente un senso.



Nello specifico, ci troviamo al 7 giugno 1995. Kaitlin Greenbriar torna a casa, una magione in Arbor Hill, nell'Oregon, ereditata da suo padre dallo zio Oscar Masan. Sta piovendo a dirotto ed è notte inoltrata quando Kaitlin arriva all'abitazione, dove nota attaccato alla porta di casa un foglio da parte di sua sorella, Samantha, che le chiede di non cercar risposte su dove sia andata. Appena entrata in casa Kaitlin apprende che non c'è nessuno, nemmeno i suoi genitori, così inizia a esplorare l'abitazione alla ricerca di risposte. Il giocatore guida la protagonista lungo la sua investigazione, apprendendo insieme a lei segreti sui suoi familiari e avvenimenti che si sono susseguiti mentre Kaitlin era all'estero.
Io consiglio vivamente a tutti gli amanti del genere di giocare questo titolo in tutte le sue sfaccettature, perchè è veramente una perla videoludica. Se non vi fidate della mia parola, vi riporto alcuni votazione e critiche internazionali.
  • Su Metacritic il videogioco ha un punteggio di 86 su 100 basato su 55 recensioni della critica. Sul sito GameRankins invece mantiene un punteggio dell'87,63% basato su 32 opinioni della critica;
  • Il gioco è stato lodato soprattutto per la sua trama coinvolgente; Emily Morganti di Adventure Gamers ha scritto che Gone Home ha "una storia realistica e coinvolgente, narrata alla perfezione tramite indizi ambientali e una voce narrante" e che "spesso la gente legge i libri per vedere il mondo attraverso gli occhi dello scrittore, è raro che un videogame faccia altrettanto bene la stessa cosa.";
  • Matthew Braga del Financial Post ha aggiunto che: "questo è un videogioco che rimarrà per sempre un punto di riferimento quando si deve parlare di videogames come arte.", aggiungendo che Gone Home è "una variazione rispetto ai soliti videogiochi realizzati miratamente per un pubblico di giovani che passano il tempo davanti a giochi di scarsa profondità;
  • Dopo aver assegnato un giudizio di 10/10 il website Polygon ha eletto Gone Home come miglior videogioco dell'anno
  • Il videogioco ha vinto il BAFTA Video Game Award per la miglior opera di debutto ed è stato nominato per la Miglior storia.

Credo che abbia un ottimo curriculum. Per tutti i n on iscritti al Plus o per chi ha ad esempio un PC, potete comprare il titolo al prezzo di 19,90€. Vi lascio sotto dei link dedicati:

  • Cliccando QUI troverete il gioco sul Playstation Store;
  • Cliccando QUI troverete il gioco su Steam.
Qui sotto troverete anche il Trailer del gioco:


Nessun commento:

Posta un commento