lunedì 10 settembre 2012

Recensione: Runaway: A Road Adventure

 



Il fascino del punta e clicca non muore mai . . . Ed essendo un fan del genere non posso non giocare a questa avventura grafica spettacolare . . . Dove ambienti in 2d si mescolano perfettamente con immagini in 3d . . .
Il tutto si svolge impersonificando Brian Basco, genio e nerd che lascia New York per andare in California, per intraprendere il suo sogno, ma prima della partenza deve fare una veloce sosta in libreria. Sulla strada investe una fuggitiva che perde conoscenza. Brian la porta in ospedale, dove scopre che il suo nome è Gina Timmins e che è stata testimone dell'omicidio di suo padre, causato dalla famiglia Sandretti della mafia. Brian la salva dai killer, ma ormai è costretto anche lui a fuggire.

Nessun commento:

Posta un commento